La scelta alternativa: Addio mutuo, ecco la soluzione

leasing-immobiliare-prima-casa-de bartolomeo-giancarlo-agenzia- immobiliare-taranto-fimaa

Si definisce leasing immobiliare abitativo ed è una novità introdotta dalla finanziaria 2016. In pratica è un’ alternativa più leggera e pure più vantaggiosa fiscalmente al tradizionale mutuo.

Con una sola (grande) differenza: fino alla fine del finanziamento la proprietà resta alla società di leasing e non al contraente.
Dalla fine di aprile i privati hanno la possibilità di sottoscrivere i contratti di leasing immobiliare con Unicredit, per ora primo e unico istituto a offrirli nel nostro Paese.

I maggiori risparmi si verificano per i nuclei familiari composti da persone con meno di 35 anni e un reddito lordo complessivo entro i 55mila euro annui. Una fascia di mutuatari che fino a dieci anni or sono rappresentava circa la metà sul totale di quanti chiedevano e ottenevano i soldi per comprarsi casa, ma che dopo la crisi, si ritrova quasi del tutto esclusa dai finanziamenti per l’ acquisto dell’ abitazione. Troppo bassa la quota finanziata dalla banca, ma soprattutto troppo alta quella da saldare subito in contanti. «Con il leasing è possibile finanziare la casa a persone che hanno una disponibilità limitata di contante», spiega Gabriele Piccini, country chairman Italia di Unicredit, «il peso della rata diventa sostenibile perché, come accade per tutti i leasing, una quota del debito viene saldata solo alla scadenza, ma soprattutto perché il costo reale delle rate viene ridotto drasticamente dalle agevolazioni fiscali». È illuminante al riguardo la simulazione che pubblichiamo in questa pagina, curata dall’ istituto di Piazza Gae Aulenti.

Continua a leggere “La scelta alternativa: Addio mutuo, ecco la soluzione”

La scelta alternativa: Addio mutuo, ecco la soluzione

Come sono cambiati i prezzi delle case dal 1927 al 2012

interior-design-de bartolomeo- taranto- cerco casa-progetti-arredamento-interni-su-misura-seconda-prima-casa-agenzia-immobiliare

Dal 1927 al 2012, al netto dell’inflazione, i prezzi delle case sono più che triplicati, mentre nelle grandi città sono quintuplicati. A renderlo noto la pubblicazione “I prezzi delle abitazioni in Italia, 1927-2012” della Banca d’Italia.

Secondo quanto emerso, l’aumento risulta largamente superiore a quello dei costi di costruzione, che in termini reali sono poco più che raddoppiati. Oltre due terzi dell’aumento del prezzo delle case intervenuto tra il 1950 e il 2012 è attribuibile alla variazione del prezzo dei terreni edificabili.

L’aumento del rapporto tra ricchezza e Pil registrato in Italia a partire dalla metà del secolo scorso risente, in larga misura, della crescita dei prezzi reali delle abitazioni; sebbene l’aumento dei prezzi possa rendere più difficile l’acquisto di un’abitazione per coloro che non ne possiedono, questo risultato ridimensiona le preoccupazioni sulle tensioni distributive che possono derivare dalla crescita del rapporto tra la ricchezza e il prodotto.

Continua a leggere “Come sono cambiati i prezzi delle case dal 1927 al 2012”

Come sono cambiati i prezzi delle case dal 1927 al 2012

PERCHE’ CONVIENE INVESTIRE NEL MERCATO IMMOBILIARE DI LUSSO…

1-taranto

La ripresa del mercato immobiliare non è più un miraggio, il 2016 si conferma l’anno della svolta dopo un 2015 all’insegna della crescita.

Pur registrando un aumento complessivo del 5,7% nel residenziale, il 2015 si è concluso con un quarto trimestre particolarmente positivo sia per le compravendite (+10%), sia per l’erogazione di mutui, finanziamenti e obbligazioni con costituzione di ipoteca finalizzati all’acquisto di unità abitative.

Protagonista del quarto trimestre 2015 è stato il Centro-Sud, mentre se si considerano le convenzioni di compravendita dell’intero anno, si registrano valori sopra la media nazionale nel Nord-est (+8,8%) e nel Nord-ovest (+6,3%), con aumenti più contenuti nelle Isole (+5,4%) al Sud (+3,7%) e al Centro (+3,6%).

Continua a leggere “PERCHE’ CONVIENE INVESTIRE NEL MERCATO IMMOBILIARE DI LUSSO…”

PERCHE’ CONVIENE INVESTIRE NEL MERCATO IMMOBILIARE DI LUSSO…

Le prospettive del mercato immobiliare non residenziale nel 2016

detrazione-mediazione-immobiliare-taranto-de bartolomeo

Nella seconda parte del 2015 le quotazioni e i canoni di locazione degli immobili non residenziali sono diminuiti in tutti i segmenti: capannoni, uffici e negozi. Per questi ultimi il 2015 si è chiuso con 26.234 compravendite, in aumento dell’1,9% rispetto all’anno precedente. In flessione le transazioni del terziario (-1,9%) e del produttivo (-3,5%).

Nel 2016 per gli immobili per l’impresa si prospettano quotazioni e canoni di locazione stabili, anche se non si escludono aumenti di prezzi e di canoni per gli immobili posizionati in zone top e con caratteristiche rispondenti alle esigenze dei clienti.

Continua a leggere “Le prospettive del mercato immobiliare non residenziale nel 2016”

Le prospettive del mercato immobiliare non residenziale nel 2016

Mutui, i pugliesi oggi preferiscono il tasso fisso

Buy new house

I primi mesi del 2016 hanno registrato una crescita dei movimenti sul mercato immobiliare (a livello nazionale si è registrato un +6,5% rispetto al 2014). I prezzi degli immobili, dopo anni di ribasso, sono ora decisamente più accessibili. Il primo segnale veramente positivo, al di là delle sensazioni e delle percezioni degli operatori, lo ha dato la ripresa delle compravendite che finalmente nel 2015 hanno chiuso con un incremento.
Aspetto fondamentale, in molti casi determinante nell’acquisto di un immobile, è certamente il mutuo. Spesso, è necessario per la realizzazione dell’investimento programmato sia esso l’acquisto di una casa, una ristrutturazione o altro.
Poter fare le opportune valutazioni fra i vari prodotti ipotecari presenti sul mercato non è mai facile per i non addetti al settore. Un interessante studio sui mutui analizza tipologia, scopo, durata e importi dei finanziamenti concessi in Puglia nel secondo semestre 2015 . Tale studio ci aiuta a comprendere come si muovono i pugliesi e le scelte più frequenti.

Continua a leggere “Mutui, i pugliesi oggi preferiscono il tasso fisso”

Mutui, i pugliesi oggi preferiscono il tasso fisso

Mattone in crescita: prosegue la risalita del mercato immobiliare

foto-de bartolomeo giancarlo-taranto-agenzia immobiliare-risalita immobiliare.jpg

Anche l’Istat conferma il miglioramento nel 2015, secondo anno di segno positivo, dopo un lungo periodo di crisi. Buone le attese per il 2016

Per il mercato immobiliare le buone notizie non si sono esaurite nel 2015.
Le previsioni, infatti, fanno ben sperare anche per quest’anno, mostrando un andamento vivace del settore. Un trend positivo, insomma, ormai in controtendenza rispetto a quello che aveva caratterizzato gli ultimi anni, a partire dal 2006.

La conferma della risalita del mattone è giunta di recente tramite l’Istat.
Nel 2015 le compravendite di case sono aumentate del 5,7%, mostrando un rialzo per il secondo anno consecutivo. Solo nel quarto trimestre dell’anno le convenzioni notarili per trasferimenti immobiliari a titolo oneroso hanno registrato un aumento del 9,1% sullo stesso periodo del 2014.

Continua a leggere “Mattone in crescita: prosegue la risalita del mercato immobiliare”

Mattone in crescita: prosegue la risalita del mercato immobiliare

Abi, sale la possibilità per l’ottenimento dei mutui

casa-famiglia-de bartolomeo-taranto-mutui

Cresce la possibilità per le famiglie di comprare casa indebitandosi: lo rileva l’Abi che ha misurato un nuovo avanzamento dell’affordability index che arriva al massimo storico e, secondo le proiezioni dovrebbe migliorare ancora arrivando al 11,9%.

Continua a leggere “Abi, sale la possibilità per l’ottenimento dei mutui”

Abi, sale la possibilità per l’ottenimento dei mutui

La detrazione per le spese di intermediazione immobiliare

detrazione-mediazione-immobiliare-taranto-de bartolomeo

Secondo quanto stabilito dal comma 1, lettera b-bis), dell’articolo 15 del D.P.R. n. 917/1986, dall’imposta lorda può essere detratto un importo pari al 19 per cento dei compensi corrisposti ai soggetti di intermediazione immobiliare per l’acquisto delle unità immobiliare da adibire ad abitazione principale.

Continua a leggere “La detrazione per le spese di intermediazione immobiliare”

La detrazione per le spese di intermediazione immobiliare

Immobiliare in ripresa, migliora condizione delle famiglie

mercato-crescita-de bartolomeo taranto

“Il mercato immobiliare mostra segnali di ripresa e si rafforza la condizione finanziaria delle famiglie, grazie all’aumento del reddito disponibile e dei bassi tassi di interesse. Migliora gradualmente anche la situazione finanziaria delle imprese; restano residue tensioni in alcuni settori”.
E’ quanto evidenzia il rapporto sulla Stabilità finanziaria di Bankitalia.

Continua a leggere “Immobiliare in ripresa, migliora condizione delle famiglie”

Immobiliare in ripresa, migliora condizione delle famiglie

Al via la prima offerta di leasing immobiliare in Italia con Unicredit

index de bartolomeo leasing immobiliare taranto giancarlo

Comprare la prima casa in leasing come si farebbe con un’automobile, o un’imbarcazione. E’ la nuova possibilità prevista dalla legge di stabilità 2016 e che UniCredit per prima in Italia offre al mercato grazie alla sua controllata UniCredit Leasing.

Dal 26 aprile prossimo sarà possibile progressivamente presso le 3.200 filiali di UniCredit attive sul territorio italiano acquisire la prima casa con uno strumento, quello del leasing, da sempre dedicato a imprese e partite iva, e che ora diventa accessibile anche ai privati.

Continua a leggere “Al via la prima offerta di leasing immobiliare in Italia con Unicredit”

Al via la prima offerta di leasing immobiliare in Italia con Unicredit