Ricchezza immobiliare in aumento e tassi dei mutui in calo: i dati della Bce

compravendite-immobiliari-debartolomeo-taranto-agenziaimmobiliare

Aumenta il peso della ricchezza immobiliare tra le famiglie europee e i tassi dei mutui si prevedono ancora bassi a lungo. È ciò che emerge dall’ultimo bollettino Bce.

Ricchezza immobiliare in aumento in Europa

Stando infatti alle tabelle Bce, le famiglie europee hanno visto crescere la propria ricchezza immobiliare dal 2% del reddito disponibile (nel 2015) al 2,7% (nel 2016), al 4,2% (nel 2017) finendo con un 4,85% del 2018. Ciò anche in ragione di un aumento dei prezzi delle costruzioni che, rispetto al 2015, è stato del 2,4% nel 2018 (e in particolare del 4,2% per gli immobili residenziali).

Secondo i dati di Francoforte, la ripresa in atto nei mercati immobiliari residenziali dovrebbe continuare a fornire un contributo significativo alla crescita complessiva del Pil in termini reali. Nel primo trimestre del 2019 gli investimenti in edilizia residenziale sono cresciuti dell’1,1 per cento e i recenti indicatori di breve periodo segnalano una dinamica positiva, anche se in rallentamento.

Continua a leggere “Ricchezza immobiliare in aumento e tassi dei mutui in calo: i dati della Bce”

Ricchezza immobiliare in aumento e tassi dei mutui in calo: i dati della Bce

Oggi comprare casa, costa molto meno che andare in affitto

casa-noaffitto-acquistare-2018-taranto-agenzia-immobiliare-taranto-debartolomeo“Liberati del padrone di casa, scopri i nostri mutui!”. Questa frase di forte impatto si trova nei cartelloni che pubblicizzano i finanziamenti immobiliari di una banca.
Ma, al di là dell’immagine, che presenta un attempato signore intento a contare soldi (in realtà spesso la maggior parte la incassa il Fisco), si tratta di un consiglio fondato? E’ quello che cerchiamo di scoprire: abbiamo provato a mettere a confronto canoni e rate mensili dei mutui.
Non c’è mai stato un momento così favorevole per chi vuole comprare casa, grazie all’allineamento fausto di quattro fattori. Primo: i prezzi sono scesi e solo negli ultimi mesi hanno cominciato a dare segnali di lieve risalita. Secondo: a differenza di quanto sta succedendo ai prezzi i canoni di locazione sono in rialzo ovunque e anche dove i valori sono in aumento gli affitti crescono di più. Terzo: i tassi dei mutui sono al minimo storico. Quarto: la remunerazione degli investimenti mobiliari è, in modo del tutto speculare ai finanziamenti, al minimo.

Continua a leggere “Oggi comprare casa, costa molto meno che andare in affitto”

Oggi comprare casa, costa molto meno che andare in affitto