Consigli utili su come tenere la casa calda a prezzi modici

casa-calda-inverno-taranto-puglia-debartolomeo-agenziaimmobiliare

Le temperature calano e le vostre bollette di luce e gas aumento? Come fare a mantenere la tua casa al caldo senza doversi svenare in bollette stratosferiche e costi esorbitanti? Ecco alcuni consigli utili per affrontare al meglio, e direi al caldo, la stagione invernale.

Programmare– semplice accorgimenti ti faranno risparmiare molte.  Assicuratevi, infatti, che ogni termosifone sia dotato di valvole termostatiche in grado di escludere automaticamente l’erogazione di calore ogni qualvolta viene raggiunta la temperature impostata. Se disponete di un impianto automatico o semi-automatico, programmatelo così che si accenda poco prima del vostro risveglio e poco prima che rincasiate, evitando di tenerlo acceso quando non siete in casa e/o per tutto il giorno. Installate e programmate i cronotermostati, dispositivi di regolazione sul timing di riscaldamento che mirano a gestire gli orari di accensione e le temperature nei locali durante la giornata.

Manutenzione– Un impianto di riscaldamento ben regolato e ben tenuto consuma e inquina meno. La manutenzione è anche una questione di sicurezza e anche per questo è obbligatoria. Assicuratevi di far sfiatare i vostri termosifoni così che il calore si distribuisca in maniera omogenea. Ricordatevi inoltre che i termosifoni non sono scaffali, quindi più li lasciate liberi e più riscaldano l’ambiente. Esistono anche fogli di alluminio da porre tra la parete e il termosifone così da non disperdere il calore retrostante il calorifero.

Isolamento– Assicuratevi che non ci sia eccessivi spifferi dai vostri infissi, in tal caso ricorrete ai ripari con panni ecc. Anche l’isolamento è fondamentale. Munite le vostre finestre di guarnizioni nuove e vetri doppi e se potere dotate le vostre pareti di un adeguato isolamento termico, specie del tetto.

Aprite le tende e lasciate che il Sole entri in casa; seppur debole contribuisce a riscaldare leggermente l’ambiente. Chiudete tapparelle e persiane durante la notte, tratterranno meglio il calore della casa. Evitate anche di tenere le finestre aperte a lungo per il ricambio d’aria: per arieggiare una stanza bastano pochi minuti a finestre spalancate ( meglio durante le ore di sole).

Non esagerate con le temperature: bastano tra i 18 e i 20°C per stare bene in casa ( basta alzare di 1°C e si consuma circa il 7% in più). Per aumentare la percezione del calore utilizzate un umidificatore. Rispettate le ore di accensione; il tempo massimo di accensione giornaliero è stabilito per legge in funzione delle 6 zone climatiche in cui è suddivisa l’Italia. Per i comuni di fascia E, i più settentrionali e freddi esclusi i comuni alpini, il tempo massimo è di 14 ore giornaliere. Evitate il riscaldamento durante le ore notturne o, in alternativa, regolate il termostato sui 16°C.

Caldaia– Distribuite l’acqua calda sanitaria ad una temperatura non superiore a 45°C. Regolate il boiler su temperature intermedie (non oltre i 55°C) ed evitate di tenerlo acceso per tutta la giornata se non se ne fa un uso continuativo. Istallate se possibile pannelli solari per la produzione di acqua calda.

Evitate le stufe elettriche: oltre a consumare tanto, danno poco calore sul lungo tempo. Magari, concedetevi l’utilizzo del solo “caldo-bagno”. Optate, invece, per stufe a gas, da utilizzare però con opportuna ventilazione.

credit and special thanks: 3bmeteo.com

Consigli utili su come tenere la casa calda a prezzi modici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...