Svolta “green” per la città grazie a “Made in Taranto”

ulivi de bartolomeo taranto agenzia immobiliare

Sulla base di quanto sta avvenendo con i tragici abbattimenti degli ulivi in tutto il Salento, a causa della Xylella (batterio che mina la salute degli ulivi) e delle recenti minacce alla pace, Taranto sceglie un Natale originale e realmente eco-sostenibile.

Infatti, mentre in molte città italiane si accendono le prime luminarie per le feste natalizie, l’associazione Made in Taranto propone di sostituire le luminarie con degli alberi di ulivo, simboli del patrimonio di questo territorio.
Questa è un’iniziativa che coniuga il recupero degli ulivi, simbolo di pace e di prosperità al miglioramento delle strategie di sviluppo locale eco-sostenibile.
Così a Taranto, dal principio di questa settimana, le strade della città sono arricchite da alberi di ulivo, che poi ognuno potrà decorare con creatività, anche per dare una risposta alla scarsità di parchi e spazi verdi.
Si propone a tutti i cittadini di acquistare un ulivo per ogni condominio o negozio. L’ulivo di altezza di 2 metri circa e di 2 anni di età, sarà munito di vaso e sarà recapitato da Made In Taranto tramite un vivaio di fiducia.
I costi di questa iniziativa non sarebbero minori rispetto a quelli per i canonici addobbi natalizi ma al termine delle festività, gli alberi di ulivo verranno poi ripiantati sulla base delle indicazioni che verranno fornite dal Comune o nello stesso condominio, in caso questo fosse fornito di giardino.
Un Natale più green grazie a Made in Taranto, auguriamoci che iniziative così si sviluppino presto in molti altri comuni italiani.

credit and special thanks: dailyslow.it

Svolta “green” per la città grazie a “Made in Taranto”